Pages Menu
TwitterRssFacebook
Categories Menu

Posted by on 24 Ott 2011 in resistenza | 1 comment

Roma 15 ottobre 2011

Roma 15 ottobre 2011

“TUTTI A DIRE DELLA RABBIA DEL FIUME IN PIENA E NESSUNO DELLA VIOLENZA DEGLI ARGINI CHE LO COSTRINGONO” (Bertold Brecht)

All’indomani del 15 Ottobre gli italiani si sono risvegliati sempre più poveri e con il loro futuro sempre più incerto.

La crisi avanza velocemente indebitando le famiglie, tagliando i servizi essenziali, imponendo disoccupazione, precarietà, privatizzazioni e spese di guerra a tutti (lavoratori, dei giovani, delle donne, dei pensionati) eccetto che ai padroni (banche, confindustria, nuove e vecchie mafie) per ricapitalizzare quelle stesse banche che questa crisi l’hanno generata e continuano a generarla senza sosta.
Di fronte a questo scempio l’Italia, sabato 15 ottobre, è scesa in piazza con un imponente manifestazione di piazza nella quale la sfiducia verso le istituzioni borghesi, il rifiuto dei diktat capitalisti, la volontà di cambiamento erano chiare e determinanti.

Read More