Pages Menu
TwitterRssFacebook
Categories Menu

Posted by on 20 Feb 2015 in collettivo experia, palestina | 0 comments

‪‎Catania‬ Boicotta ‪‎Israele‬

‪‎Catania‬ Boicotta ‪‎Israele‬

Nessuna complicità con i governi assassini, sempre al fianco della Palestina‬ che resiste!

 

L’ambasciatore di Israele in Italia, Naor Gilan, è in visita in questi giorni in Sicilia.
A Catania ha incontrato il prefetto, il sindaco Bianco e perfino gli studenti universitari per illustrare “i punti di forza e le best practices in materia di innovazione e trasferimento tecnologico di uno degli Stati col maggiore investimento in ricerca e sviluppo” nonché discutere di futuri scambi economici tra la nostra città e Israele.

Noi non abbiamo niente da discutere con l’emissario di un governo assassino che ha bombardato la popolazione di Gaza‬ più e più volte, che occupa con la forza militare la terra palestinese, attuando l’apartheid e impedendo non solo le più elementari attività economiche come la pesca e l’agricoltura, ma persino lo svolgimento delle attività scolastiche e il soccorso medico.

Quali sono le “best practices” di cui parlano?
Il bombardamento degli ospedali e l’uccisione di centinaia di bambini?!
Su cosa è basata la fiorente economia israeliana se non sulle commesse di guerra e sulla sottrazione di risorse fondamentali come l’acqua al popolo palestinese?

Mentre in tutto il mondo si diffonde l’appello al boicottaggio e alle sanzioni contro Israele, il sindaco Bianco pensa bene di mettersi in affari con uno dei peggiori governi criminali e assassini del mondo, per giunta in sordina, dato lo scarso risalto dato alla visita dell’ambasciatore.
Siamo già scesi in piazza molte volte per dire da che parte stiamo, e lo faremo ancora contro il genocidio palestinese e contro qualunque iniziativa parta dalla nostra città a sostegno delle politiche terroriste d’occupazione di Israele.

‪#‎BoycottIsrael‬ ‪#‎BDS‬

 

Collettivo Experia Catania
20 febbraio 2015

 

Post a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *